Nibirumail Cookie banner

Benvenuti sul sito dell'Unione Sindacale Italiana!

Solidarietà a Baobab

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Martedì 13 Novembre 2018 12:19 Scritto da Sandro Martedì 13 Novembre 2018 12:15

Italia 12.11.2018

La nostra solidarietà a Baobab Experience di Roma,

che subisce l'ennesimo sgombero...

come ci testimoniano i nostri compagni e compagne che sono utilizzati alla Sala Operativa Sociale, in cooperative sociali che hanno l'appalto di questo servizio esternalizzato di Roma Capitale, non sono date soluzioni decenti di

una ricollocazione di circa 120 persone, in modo dignitoso (al di là del loro impegno lavorativo, ma non è in autogestione, il servizio...), ma quelle circolari e direttive di "salviniana" memoria e...attualità.

La nostra lotta prosegue, dopo la grande manifestazione e prova di resistenza attiva del 10 novembre scorso

Unione Sindacale Italiana Usi fondata nel 1912

 

 

Inqualificabile provocazione a Roma. Solidarietà

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Ottobre 2018 09:41 Scritto da Sandro Martedì 23 Ottobre 2018 09:24

U.S.I.  - Unione Sindacale Italiana fondata nel 1912

Confederazione di sindacati nazionali  e di federazioni locali intercategoriali Segreteria gen Naz.

Roma Largo G. Veratti 25, 00146 Fax 06/77201444  e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Udine Via G. Marchetti 46 33100 tel/fax 0432/1503360 e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Milano Via Ricciarelli 37 tel. 02/54107087 fax 02/54107095 e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. PEC Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Roma, 22 Ottobre 2018

COMUNICATO SINDACALE

segreteria nazionale Usi

NO A SQUADRISMO, NO A INTIMIDAZIONI NO A MINACCE

CONTRO GLI ANTIRAZZISTI-E E GLI ANTIFASCISTI-E.

 

  • UN FATTO GRAVE E INACCETTABILE, AVVENUTO OGGI 22 OTTOBRE 2018, ai danni di un responsabile nazionale dell’Usi (e attivista del Prc), all’uscita di una riunione operativa per la manifestazione antirazzista e solidale del 10 novembre prossimo a Roma.

La riunione convocata presso i locali della locanda Atlantide, operativa per la manifestazione nazionale del 10 novembre volgeva al termine, Giuseppe (il nome del compagno) stava uscendo dal locale di S. Lorenzo a Roma, dove avevano già avuto luogo due assemblee nazionali di questo percorso,  quando si è trovato circondato da 7-8 personaggi, che lo hanno minacciato di “non farsi più vedere a quelle riunioni e assemblee …”perché – a detta di questi squadristi e mafiosetti, altro non sono - la prossima volta “sono cavoli tuoi”, perché “persona non gradita”, riferimento all’organizzazione sindacale Usi e non alla sua singola persona.

Il compagno senza arrivare al contatto fisico, si è fatto largo (…è bastata la sua voce a far arretrare alcuni di questi personaggi, in 8 - 2 ragazze messesi davanti e 6 ragazzi dietro, contro 1 solo, sono proprio degli “eroi ed eroine”) e ha lasciato la riunione, dalla quale comunque stava uscendo perché volta al termine.

CONOSCIAMO BENE QUESTI METODI, di stampo squadristico, come QUESTI BALDI GIOVANOTTI E GIOVANOTTE, che fanno parte della stessa covata, a prescindere dai volti e dagli accenti di coloro che in quest’ultimo periodo stanno minacciando e aggredendo altri compagni e compagne.

COME GIA’ IN ALTRE OCCASIONI, NON FAREMO NE’ NOMI NE’ COGNOMI, DEBUNCIANDO POLITICAMENTE FATTI ED EPISODI a differenza di quello che si raccontano con bugie e falsità certi personaggi e i loro protettori, per darsi una forza e un’autorità che non hanno e che non gli viene riconosciuta.

Certi loro  metodi e certe loro pratiche, sono lontani migliaia di chilometri, da quella da noi praticata come lavoratori e lavoratrici autorganizzati, indipendenti, autofinanziati e  solidali.

Ma si sa, chi va con lo zoppo, impara a zoppicare … e i loro metodi assomigliano FIN TROPPO, A QUELLI del Minniti-Salvini pensiero (Scelba è roba troppo antica per loro…) e delle leggi che vorrebbero utilizzare contro di noi, tipo IL DASPO URBANO  o le misure di CONFINO …

Non sappiamo chi gliela dà, quest’autorità e questo potere da mafiosetti di quart’ordine, di decidere chi partecipa e come.

DI CERTO,  DI PERSONAGGI COME QUESTI, NEL MOVIMENTO ANTIRAZZISTA, ANTIFASCISTA, DI LOTTA E DI CONFLITTO SOCIALE (quello che Usi continua a fare, malgrado loro, come per lo sciopero del 26 ottobre prossimo, caratterizzato in senso antirazzista, contro tutte le discriminazioni e le pratiche fasciste, mettendoci la faccia e la responsabilità politica e sindacale come per la manifestazione del 10 novembre, alla quale saremo presenti, nonostante le loro minacce …), NON ABBIAMO BISOGNO.

L’ANTIPOLITICA E LA BARBARIE CHE COMBATTEREMO OGNI GIORNO, E SEMPRE

PASSA ANCHE PER LA CONDANNA DI QUESTI ATTI GRAVI E INQUALIFICABILI e L’ISOLAMENTO DI QUESTI METODI

L'UNIONE SINDACALE ITALIANA

CONTINUUA A LAVORARE PER UNA GRANDE MANIFESTAZIONE ANTIRAZZISTA PER

IL 10 NOVEMBRE PER UN PERCORSO PERMANENTE E AMPIO, E CI VEDRA’ CONTRO,

RAZZISMO, FASCISMO E DISCRIMINAZIONI!

 

   

Uniti e solidali.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Ottobre 2018 12:52 Scritto da Sandro Martedì 16 Ottobre 2018 12:50

Uniti e solidali
contro il governo, il razzismo e il decreto Salvini

 

È il momento di reagire, mobilitarsi e unirsi contro gli attacchi del governo, a cui Minniti ha aperto la strada, contro l'escalation razzista e il decreto Salvini che attacca la libertà di tutte e tutti.

·         Per il ritiro immediato del decreto immigrazione sicurezza varato dal governo. NO al disegno di legge Pillon.

·         Accoglienza e regolarizzazione per tutti e tutte.

·         Solidarietà e libertà per Mimmo Lucano! Giù le mani da Riace e dalle ONG.

·         Contro l'esclusione sociale.

·         No ai respingimenti, alle espulsioni, agli sgomberi.

·         Contro il razzismo dilagante, la minaccia fascista, la violenza sulle donne, l'omofobia e ogni tipo di discriminazione.

 

Per queste ragioni convochiamo una MANIFESTAZIONE NAZIONALE pacifica, solidale, accogliente e plurale per il 10 novembre a Roma.

Piattaforma votata dall'assemblea antirazzista del 14 ottobre  a Roma

 

   

Pagina 2 di 90