Sede Milano

Via Ricciarelli, n° 37.

20148 Milano. (Zona Rebrandt/Aretusa/Osoppo)

Telefono - 02 54 10 70 87.

Tel./Fax  - 02 54 10 70 95.

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

PEC: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Come arrivare:

Filobus: 90; 91. Fermata Piazzale Brescia.

Autobus: 95. Fermata Aretusa/Rembrad.

BUS: 80. Fermata Rembradt/Aretusa.

Tram n° 16: Fermata P.zza Brescia/Ricciarelli

MM 2: Uscita Romolo Filobus 90. 1° fermata dopo p.zzale Brescia.

MM 1: Uscita Gambara (direzione Bisceglie).

MM 5: Uscita Lotto, Autobus 95, fermata Aretusa/Rembrad.


Verifica e controllo buste paga di tutti i CCNL.

Calcolo TFR

CAAF

  • C/O l’Unione Sindacale Italiana di via Ricciarelli n.37.

Il servizio per gli associati USI è cosi disposto:

730.

congiunto.

pensionati.

Il servizio è disponibile per i non associati:

730.

congiunto.

pensionati.

Il servizio è sempre attivo.

Per informazioni chiamare i seguenti numeri:

Tel. 02.87.18.80.48

Tel. 02.87.18.40.49

Tel. 02 54 10 70 95 (operativo tutti i giorni)

Tel. 02.54.10.70.87 (operativo tutti i giorni)

Cel. 328.601.92.50 (operativo tutti i giorni)

Oppure potete scrivere a:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Assemblea c/o MM 1 Romeo

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Comunicato alle lavoratrici e ai lavoratori

ASSEMBLE RETRIBUITA

Milano li, 09.03.2017

C/o M. Milanese UNO

Spettabile

ROMEO GESTIONI S.P.A

Via Monte Napoleone, 5

20121 MILANO

e p.c.

Alle Lavoratrici e Ai Lavoratori

Oggetto: convocazione assemblea retribuita e richiesta sala riunione.

C/o Metropolitana Milanese UNO

In osservanza all’articolo 20, legge 20 maggio 1970, n° 300  e del vigente C.C.N.L.

 

Il programma dell'Assemblee.

Per il Notturno

Giorno 15 marzo 2017 dalle ore 22.00 alle ore 23,30.

Ordine del Giorno:

 

  • ·        Respingere nuova disposizione oraria imposta unilateralmente dalla società relativa alla pausa ristoro non concordata tra le parti;

 

  • ·        verifica carichi di lavoro e strumenti idonei all’esecuzione del lavoro;

 

  • ·        nuovo assetto organizzativo nostra valutazione;

 

  • ·        chiarimento su abuso di potere consumato a fine 2016 di capo squadra e di un vice che hanno imposto di sottoscrivere disdetta al sindacato e per i non sottomessi  per rivalsa contestazioni a iosa.

 

All’Assemblea partecipano i dirigenti esterni della scrivente Organizzazione Sindacale nelle persone: Bruzzese Sandro.

 

P. la segreteria                                                                                    P. la RSA

USI - C.T. & S.                                                                                 Abdu Mohammed Yassin

Bruzzese Sandro

 

 

8 Marzo 2017. A Milano. Vivere l'UTOPIA.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

8 Marzo 2017

Manifestazione a Milano

Video

 

https://vimeo.com/208085790

 

https://www.youtube.com/watch?v=77AkbWGLQP8

Ricevuto

da: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

VIVERE L'UTOPIA

Video

http://anarchism.org/videos/it/Vivere_l_utopia.avi

https://youtu.be/IpQOtbnYoOE

 

Arrestato Alfredo Romeo

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Inchiesta Consip,

arrestato Alfredo Romeo:

è accusato di corruzione

L'imprenditore napoletano accusato di corruzione. Nell'inchiesta sugli appalti della Spa del ministero dell'Economia indagati anche il ministro Lotti e il padre di Matteo Renzi

Sergio Rame - Mer, 01/03/2017 - 08:45

Alfredo Romeo è stato arrestato questa mattina. L'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal gip del tribunale di Roma su richiesta della procura capitolina in relazione nell'ambito Consip.

L'imprenditore campano è finito sotto accusa per un episodio di corruzione.

L'arresto di Romeo, eseguito dai carabinieri per la tutela dell'ambiente del Comando provinciale di Napoli e dal Nucleo della Polizia tributaria della Guardia di finanza di Napoli, è solo l'ultimo sviluppo di un filone di indagine nato a Napoli e trasferito per competenza alla procura di Roma. L'imprenditore napoletano è indagato dai pm partenopei per associazione a delinquere di stampo mafioso. Nella tranche romana, invece risultano indagati l'allora sottosegretario renziano Luca Lotti (oggi ministro dello Sport nel governo Gentiloni), il generale dell'Arma Tullio Del Sette, il comandante della Legione Toscana dei carabinieri Emanuele Saltalamacchia e il padre dell'ex premier Matteo Renzi, Tiziano, per influenze illecite.

 

   

Pagina 2 di 41