Nibirumail Cookie banner

Sede Roma

00146 Roma.

Largo G. Veratti, 25.

Tel 06 70 45 19 81

Fax 06 77 20 14 44

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.unionesindacaleitaliana.blogspot.com

www.usistoriaememoria.blogspot.com

Adesso è il tempo della lotta …

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Adesso è il tempo della lotta …

Dopo lo sciopero dei precari della scuola, coperto dall’USI, abbiamo avuto vertenze ed altro in cui siamo riusciti ad uscire positivamente … abbiamo dato vita al percorso delle CAMERE DEL LAVORO AUTORGANIZZATE che avevamo deciso di attuare già dall’inizio dell’anno e per le quali chiediamo, come sempre, una maggiore collaborazione da parte dell’esecutivo … Abbiamo festeggiato il 25 aprile al Quarticciolo (dove alcuni occupanti della ex Questura occupata stanno creando dei problemi per cercare di occupare per fini personali il piano seminterrato, gestito da anni dai compagni e dalle compagne della TALPA e da noi dell’USI) e il 1 maggio sul Tevere presso l’Associazione G.S.S. (alcuni di loro sono iscritti allo SLAM USI che sta rilanciando la sua presenza nazionale, avendone affidato la Segreteria ai/lle compagni/e pugliesi) che ha anche proposto uno sportello antiviolenza da costruire nelle prossime settimane al Quarticciolo (dove andrà riorganizzato il CENTRO DOCUMENTAZIONE DEL MOVIMENTO OPERAIO)….

Adesso è il tempo della lotta … viene chiesto a tuttele sezioni di collaborare attivamente alle mobilitazioni in scadenza e alle varie iniziative.

RICORDIAMO CHE DAL 4 AL 6 LUGLIO AVREMO A ROMA IL CONGRESSO NAZIONALE DELLA CONFEDERAZIONE USI –

6 MAGGIO partecipazione all’Assemblea dei dipendenti comunali in Campidoglio con il volantinaggio per lo sciopero da noi (e dall’USB) proclamato per il 14 maggio

6 MAGGIO riunione pubblica lavoratori-trici aziende municipalizzate, partecipate …...........................  presso il Consiglio Metropolitano in Via Giolitti 231 piano rialzato – a partire dalle ore 17

12 maggio Assemblea personale ASILI NIDO BANCA D’ITALIA ore 16,30 – 18,30

Maggio: richiesta incontro COMMISSIONI SOCIALI e ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI per poi verificare la possibilità di una iniziativa cittadina lavoratrici e lavoratori coop sociali- enti terzo settore

Maggio: preparare l’iniziativa di “visita guidata” in Assessorato di dipendenti di Avcpp e L’Impronta Onlus per CANILI…

MAGGIO: iniziative per lavoratori ROMA MULTISERVIZI spa a rischio di mobilità (licenziamenti di massa)

14 MAGGIO SCIOPERO LAVORATORI COMUNALI di ROMA CAPITALE

Leggi tutto: Adesso è il tempo della lotta …

 

Osservazione: modifica Decreto Semplificazione su salute e sicurezza

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

COMITATO 5 APRILE – ROMA aderente alla Rete nazionale salute e sicurezza sul lavoro

Sede di riferimento c/o USICONS Largo G. Veratti 25 00146 Roma

E mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , fax 06 77201444

 

OSSERVAZIONI E RILIEVI SU TESTO BOZZA DECRETO SULLA SEMPLIFICAZIONE – bis, articoli di modifica in pejus della legislazione su salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.)

 

Introduzione: questo è un primo documento commentato su questa ennesima modificazione, questa volta nettamente peggiorativa, alle disposizioni di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, che ha avuto con il “parto” del D. Lgs. 81/2008, già sottoposto a integrazioni e modifiche e interpretazioni (dis)applicative che ne stanno progressivamente snaturando la funzione e la finalità. Le modifiche del testo fra poco in approvazione al Consiglio dei Ministri e successivamente nell’iter di una legislazione …alla frutta, in diversi punti e aspetti, si pone in contrasto con quanto è previsto dalle disposizioni e direttive comunitarie, che fanno parte a tutti gli effetti come “diritto dell’unione europea” del nostro ordinamento giuridico, come già lo ebbero ai tempi della “626”, ormai assorbita e sostituita dal D. lgs. 81/2008.

 

CI RISIAMO: QUANDO LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO (e sui territori sempre più inquinati e devastati…) SONO ANCORA CONSIDERATI UN COSTO…I PADRONI E CHI DIFENDE I LORO INTERESSI, che NON COMBACIANO CON QUELLI DELLE CLASSI LAVORATRICI E DELLE LORO FAMIGLIE E DELLA CITTADINANZA, SI FANNO …“SEMPLIFICARE” LE COSE, con un abbassamento delle forme di tutela, con esclusione da forme di vigilanza e/o controllo, con limitazioni o eliminazioni di responsabilità e doveri. In questo nostro primo scritto, vediamo cosa cambia e gli effetti dannosi. Si ringrazia l’ingegner Marco Spezia, tecnico della sicurezza e Marco Bazzoni, operaio e RLS, che hanno fornito uno spunto prezioso con le loro argomentazioni e commenti critici …”in rete”.

 

LA FASE DI INFORMAZIONE, FORMAZIONE DAL BASSO E DI…VIGILANZA AUTORGANIZZATA CHE POSSIAMO METTERE IN CAMPO, anche come Rete nazionale salute e sicurezza sul lavoro, per contrastare il peggioramento delle forme strumenti di tutela, prosegue dopo i vari lavori fatti sulla salute e sicurezza in edilizia, quello sulla sicurezza nelle scuole, sull’amianto, in ferrovia…

Leggi tutto: Osservazione: modifica Decreto Semplificazione su salute e sicurezza

 

LUNEDI 23/7 PRESIDIO in P.ZZA delle CINQUE LUNE

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cari colleghi e colleghe, questo è un comunicato particolare che spero facciate girare il più velocemente nelle diverse sedi e nelle mailing list.

 

Come avevamo detto anche in sede di assemblea sindacale USI, il decreto noto con il nome di "Spending review", abbatte l'accetta anche su Zètema, mettendo a rischio i nostri posti di lavoro. Nel senso che il decreto prevede la vendita delle aziende pubbliche entro giugno 2013 o il loro scioglimento entro dicembre 2013. E, NON E’ CHIARA LA FINE DEI LAVORATORI!!! Ora, non abbiamo molte cose da fare... se non far sentire la nostra voce di cittadini-e e LAVORATORI - LAVORATRICI!

 

In sede di tavolo RSU, il dr. Ruberti, oltre che confermare che Zètema rientra in tali tagli, ha aggiunto che da parecchie parti si stanno unendo le forze per arginare questa situazione: l'ANCI, lo stesso Zingaretti, stavano partecipando alla preparazione di emendamenti da depositare in Commissione bilancio al Senato. Questo perchè, contrariamente all'iter normale che seguono i decreti (discussione alla Camera ed al Senato) e che avrebbe dato tempo fino a settembre per migliorare la situazione, il premier Monti ha chiesto la fiducia, accelerando così tutti i tempi. Pertanto la discussione finale è prevista per fine luglio e gli emendamenti, correttivi, integrativi, migliorativi, si potevano presentare entro le 12 di ieri (19/7) in Commissione Bilancio del Senato. I lavoratori di ACI INFORMATICA, autorganizzati, sin dal primo momento hanno presidiato Montecitorio ed il Senato, parlando con diverse figure politiche che hanno predisposto degli emendamenti che solo oggi (20/7/2012) potremo leggere dal sito del Senato. Ebbene, i primi emendamenti andranno in discussione lunedì 23 alle ore 14,30. Pertanto come USI, invitiamo TUTTI i lavoratori a partecipare al presidio che si terrà in piazza delle Cinque Lune, a partire dalle 15 di lunedì 23/7 p.v.. Il dr. Ruberti ha anche aggiunto di aver avuto un breve scambio, informale, sul Decreto, con il ministro Passera, il quale avrebbe detto che non aveva capito che anche la "cultura" veniva investita dai tagli...Altre braccia rubate all'agricoltura!!! Forse è bene che il ministro rilegga il decreto!

Leggi tutto: LUNEDI 23/7 PRESIDIO in P.ZZA delle CINQUE LUNE

   

Roma. Manifestazione spending review

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

COMUNICATO SINDACALE RADIOSTAMPA DEL 23 LUGLIO 2012
Per pubblicazione e divulgazione. Unione Sindacale Italiana segreteria generale nazionale
confederazione USI (fondata nel 1912)  e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
blog www.unionesindacaleitaliana.blogspot.com

sito www.usiait.it

Si è svolto il 23 luglio il presidio presso il Senato della Repubblica (piazza delle 5 lune) di opposizione al decreto legge in fase di conversione n° 95, detto sulla spending review, che tra le varie penalizzazioni prevede all'articolo 4 la distruzione di circa 400-500 aziende in house che lavorano ed erogano servizi per conto di pubbliche amministrazioni, un provvedimento che prevede o la vendita a privati dell'intero capoitale e quote societarie entro giugno 2013 o, in caso di esito negativo della gara di vendita, il loro scioglimento.

Questo provvedimento rigurda in termini di rischio di perdita del posto di lavoro da un minimo di oltre 100mila persone fino a oltre 200mila....

L'Unione Sindacale Italiana, nella prosecuzione dell'opposizione a provvedimenti normativi e governativi contro gli interessi delle classi lavoratrici e della stessa qualità e carattere pubblico dei servizi pubblici locali, che vede la nostra confederazione impegnata da anni in molte mobilitazioni, scioperi e iniziative, ha partecipato anche a questo presidio, indetto originariamente da appello della RSU di ACI INFORMATICA.

Presente la segreteria dell'USI con le compagne e i compagni disponibili da impegni lavorativi e familiari, oltre ad una delegazione di lavoratori e lavoratrici della società Zetema, dopo la decisione dell'assemblea del 18 luglio indetta da USI e dalla RSU USI interna, di non lasciare isolati coloro che si stavano mobilitando e per dare un respiro nazionale alla mobilitazione, che correva il rischio di rimanere relegata a iniziativa di qualche azienda, di gruppi di lavoratori o di scadere in difese di stampo "corporativo" di alcune società...

Leggi tutto: Roma. Manifestazione spending review

 

AI LAVORATORI E ALLE LAVORATRICI DELLA FARMACAP

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Comunicato sindacale USI (Unione sindacale italiana) 
per affissione art.25 L.300/70 e L.146/90
E p.c. Al Sindaco di Roma Capitale On. Gianni Alemanno
Al Vicesindaco di Roma Capitale Sveva Belviso
Al Commissario Farmacap Dott. Alessandro Ridolfi
Al Presidente CCPS Giordano Tredicine
Ai Gruppi consiliari

AI LAVORATORI E ALLE LAVORATRICI DELLA FARMACAP
Occorre la massima attenzione.

  • In data 9/07/2012, come da  decisione presa nell’assemblea dei lavoratori/ci della Farmacap del 28 giugno, ci siamo convocati in Campidoglio per incontrare i consiglieri,  i membri della Giunta capitolina e/o del Gabinetto del  Sindaco,  per affrontare le problematiche relative al futuro aziendale, in particolare la continuità dei servizi farmaceutici, sociali ed educativi e la contestuale salvaguardia occupazionale.

Tale convocazione si è resa anche più urgente a seguito degli ulteriori sviluppi aziendali, avvenuti a cavallo tra Giugno e Luglio, con la nomina  da parte del Sindaco  Alemanno di un nuovo Commissario aziendale, il Dott. Alessandro Ridolfi, in sostituzione dell’Avv. Paparella.

   

Pagina 41 di 47