Nibirumail Cookie banner

.................... E QUELLO CHE NON SERVE…

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

QUELLO CHE SERVE…

E QUELLO CHE NON SERVE…

Non servono polemiche tra le organizzazioni sindacali, soprattutto in un momento di incertezza sul futuro della Farmacap. Sulla questione RLS (rappresentanti dei lavoratori della sicurezza) precisiamo quanto segue: l’Usi ha chiesto per due volte la convocazione della Farmacap presso l’Osservatorio comunale del lavoro, anche sulle questioni relative alla salute e alla sicurezza dei lavoratori, come da impegno preso e comunicato a tutti i lavoratori nel Luglio 2017 (citazione “E’ un impegno che si prende la Rsa/Rls Usi di Farmacap assieme alle OO.SS che la vorranno sviluppare nell'ambito delle attività sulla salute e la sicurezza nei luoghi e negli ambienti di lavoro.”)  Nell’ultima convocazione dell’Osservatorio (11 Gennaio 2018), il Direttore dell’Azienda non solo ha riconosciuto, come da verbale, l’unico Rls in “carica” fino a quel momento, ma si è impegnato a procedere nel pieno rispetto della Legge 81/2008, che disciplina questa materia. La convocazione del 24 gennaio della prima “riunione periodica”, art.35, (alla presenza del Direttore, dell’RSSP aziendale, del medico aziendale e degli Rls eletti e/o designati) è il risultato di questo impegno preso in sede istituzionale, sollecitato dall’Usi.

Riteniamo che l’annullamento e il rinvio della riunione dopo l’ostracismo manifestato, a seduta aperta, da altri rappresentanti e funzionari sindacali, pur essendo stati invitati come uditori per permettere lo svolgimento della riunione e risolvere successivamente la questione generale dell’elezione o designazione degli Rls, (la Farmacap con 46 sedi ha bisogno di almeno 5 Rls) sia stato un errore a danno dei lavoratori in quanto, per la prima volta, potevano essere acquisiti dati anonimi importanti sugli infortuni e i risultati della sorveglianza sanitaria (incidenza delle inidoneità parziale, patologie prevalenti ecc.), e poteva essere visionato il DVR (documento di valutazione dei rischi), nonché essere informati sul piano formativo ed informativo in materia. Per le condizioni generali di lavoro (conseguenze psico-fisiche dei carichi di lavoro, carenza di personale, orari e turni prolungati), riteniamo urgentissima una nuova convocazione della riunione periodica.

Quello che serve, invece, è l’accordo stipulato dall’Usi e dalla Flc Cgil con l’azienda, il 24 Gennaio, che trasforma per 7 lavoratrici, il CCNL Fism in CCNL Assofarm. Dal primo gennaio 2018 tutti i lavoratori e le lavoratrici dell’azienda hanno un unico contratto, a compimento di un percorso iniziato ad aprile 2017!

Quello che serve è la richiesta d’intervento e correzione fatta dall’Usi a tutti gli organi istituzionali preposti, per l’adeguamento, attraverso una variazione di bilancio, dei fondi per la Convenzione dei servizi sociali di prossimità (da 600.000 a 1,4 mln).

Quello che serve è che il Comune autorizzi nuove assunzioni di farmacisti per far fronte alla carenza strutturale d’organico; che riprenda la trattativa in Azienda per il ripristino dei buoni pasto, per un accordo sugli arretrati, e per l’assistenza sanitaria integrativa.

Quello che serve è che i consiglieri, a partire da quelli di maggioranza, tengano fede agli impegni presi due mesi fa con i lavoratori in Commissione bilancio, per il superamento della delibera del 23 marzo 2015 (che prevede dismissione o privatizzazione dell’azienda) a garanzia del mantenimento dell’Azienda Speciale.

Quello che serve, in assenza di risposte, è la ripresa della mobilitazione generale, a tutela del nostro lavoro.

 

RSA/RLS USI FARMACAP

USI Largo G.Veratti, 25-00146, Roma fax 06/77201444, mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,

sito nazionale ufficiale www.unionesindacaleitaliana.eu/www.usiait.it

 

PUNTI INFOLAVORO/DIRITTI AUTORGANIZZATI DA USI (per consulenze, informazioni gratuite, per controversie di lavoro collettive e individuali e diritti sul/del lavoro):

LUNEDI’ E MARTEDI ORE 18 - 20  a LARGO GIUSEPPE VERATTI 25

GIOVEDI’ ORE 18.30 – 20  a PIAZZA GAETANO MOSCA 50

Fotinproplargogveratti2500146Romagenn2018