Nibirumail Cookie banner

ASSEMBLEA PRESIDIO. UNIVERSITA’ DI ROMA 3

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

RESOCONTO ASSEMBLEA PRESIDIO 11 LUGLIO 2019

C/O RETTORATO DELL’UNIVERSITA’ DI ROMA 3 –

APPALTO SERVIZI in gestione a Coopservice - Cns

 

Si è svolto l’11 luglio  2019, nonostante il caldo, il  presidio con assemblea sindacale retribuita, presso il Rettorato dell’Università di Roma 3, di personale dipendente dell’appalto di servizi nell’Ateneo, in gestione a Coopservice – Cns. Un risultato ottenuto nell'immediato, l’incontro con dirigenti dell’Università, quale stazione appaltante ed ente committente, che ha sentito separatamente, la  Uil e l’Usi.

Il sindacato autorganizzato Usi, presente in delegazione con la Rsa (Rappresentanza sindacale aziendale), hanno sottoposto e spiegato, per l’ennesima volta, ai responsabili dell'Ateneo di Roma 3, le varie problematiche relative sia a Coopservice (buste paga ed errori già segnalati più volte) che alle competenze residue della stessa CNS  (rimanenze del mese di dicembre 2018 e altre pendenze non ancora liquidate dal precedente gestore Formula Sociale, sempre aderente a Cns).

La Rsa ha anche parlato, a proposito del rinnovo del contratto nazionale  di lavoro applicato nell’appalto (CCNL cooperative sociali), del fatto che l’Università degli studi  di Roma 3, per effetto delle nuove basi salariali e del “costo complessivo del lavoro”, anche in questo appalto, dovrà quindi adeguare il budget complessivo, per coprire gli adeguamenti delle retribuzioni lorde, secondo le tabelle ufficiali del “nuovo” Ccnl di settore. Richiesta  e indicazione, quella di chiedere l’adeguamento di tariffe e costi complessivi del “costo del lavoro”, uscita dalle riunioni svolte in diverse città, a Roma l’8 giugno scorso, delle strutture di coordinamento cittadino di operatori-trici sociali, dove l’Unione Sindacale Italiana è parte attiva.

All'incontro i dirigenti dell'Università di Roma 3, hanno fondamentalmente accolto le  richieste e questioni segnalate, prendendo l'impegno di attivarsi nei confronti sia di Coopservice che del CNS, quali soggetto gestore e aggiudicatario ufficiale di questo importante appalto dell’Ateneo,  per una soluzione pacifica delle questioni ancora irrisolte (ndr sempre in attesa che si sviluppino in modo regolare e costruttivo, le relazioni sindacali industriali interne). Si tratta ovviamente di un impegno verbale, ma si confida che mantengano la parola data fosse solo per evitare che a settembre si ritrovino con nuove mobilitazioni proprio all'inizio dell'anno accademico... e le responsabilità legali in solido specie per le parti economiche e delle retribuzioni, codificate da specifici articoli del “codice degli appalti e dei contratti pubblici”.

Nel frattempo, se al di là di accordi presi con la sola Cgil in questi giorni, per cercare di “coprirsi sindacalmente” dalle reiterate inadempienze, non saranno ripristinate le normali relazioni sindacali, previste dal CCNL Cooperative Sociali, che Coopservice e CNS hanno l’obbligo di applicare integralmente e senza scegliersi l’interlocutore sindacale che più gli fa comodo, si attiveranno a breve le forme di tutela e di autodifesa collettiva, fino al raggiungimento degli obiettivi minimi.

Un ringraziamento  a tutti-e che sfidando il caldo, hanno partecipato all’iniziativa.

La lotta paga...MA DEVONO PRIMA O POI…pagare gli arretrati e gli adeguamenti, anche la cooperativa che gestisce l’appalto e il gestore di riferimento, nel rispetto degli impegni presi.

A cura della Rsa Rappresentanza sindacale aziendale Usi dell’appalto di servizi e portierato dell’Università degli Studi di Roma 3 – Rsa Coopservice ScpA

Roma, 15 luglio 2019

Usi Unione Sindacale Italiana (settore commercio, turismo e servizi)

c/o federazione di Roma – Largo G. Veratti

25 00146 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. fax 06 77201444

sito nazionale ufficiale

www.unionesindacaleitaliana.eu

www.usiait.it

Sede nazionale Usi C.T.&S MILANO

via Ricciarelli 37 tel. 02/54107087

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.