UDINE "Romano il mancino". Il 27 maggio 2011.

Stampa

A cura dell’Unione Sindacale Italiana - AIT e del Progetto Biblioteca Popolare "Romano il mancino".

Il 27 maggio 2011 si terrà in Sala Ajace a Udine (Piazza Libertà) una conferenza dal Titolo "Gens Italica: l'inesorabile rappresaglia dei Palicuc'a" nella quale verranno presentati documenti inediti, italiani e jugoslavi, in merito ai crimini di guerra perpetrati dagli italiani nella ex Jugoslavia nel periodo tra il 1941 ed il 1945.

La ricerca evidenzierà inoltre alcune "verità nascoste" come l'uso di gas vescicante "iprite" da parte del Regio Esercito contro le formazioni partigiane jugoslave, fatto sino ad ora sempre negato.
Inoltre, dalla documentazione che sarà presentata, non potranno che essere evidenti le grandi responsabilità di personaggi che, mescolandosi tra le "vittime delle foibe", sono entrati nella contemporanea agiografia revisionista, permettendo ai carnefici e ai loro sostenitori di recitare il ruolo delle vittime, operando una vera e propria falsificazione storica.

Interverranno come relatori Alessandra Kersevan, coordinatrice di Resistenza storica, già nota per i suoi studi sulle vicende del confine orientale e Milovan Pisarri, storico italiano residente a Belgrado.

La conferenza avrà luogo alle ore 17.30 e la popolazione tutta è invitata a partecipare.

La Federazione Intercategoriale FVG USI-AIT ed il Progetto Biblioteca Popolare

"Romano il Mancino"


per contatti
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
377-4210408
www.usiait.it