LO STRAORDINARIO DELL'AUTOTRASPORTATORE

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

IL LAVORO STRAORDINARIO DELL'AUTOTRASPORTATORE

PUO' ESSERE DESUNTO ANCHE DALLE RISULTANZE

DEI DISCHI CRONOTACHIGRAFI

- Integrate da altri indizi

(Cassazione Sezione Lavoro n. 1245 del 23 gennaio 2015, Pres. Roselli, Rel. Doronzo).

L'accertamento del lavoro straordinario prestato da un trasportatore, e della sua effettiva entità, può essere desunta anche dalle risultanze dei dischi cronotachigrafi, quantunque ne sia disconosciuta la conformità ai fatti in essi registrati, purché esse siano valutate in concorso di ulteriori elementi, pur se anch'essi di carattere indiziario o presuntivo. In tal senso possono essere utilizzate le deposizioni dei testi che abbiano confermato che i viaggi indicati nei dischi erano stati effettivamente eseguiti dal lavoratore.