Obbligo vaccinale e del green pass. $ marzo 2022

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Marzo 2022 09:14 Scritto da Sandro Martedì 08 Marzo 2022 09:11

Stampa

Dpcm 2 marzo aggiornamento verifica obbligo vaccinale e green pass

 

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 4 marzo 2022 il Dpcm 2 marzo 2022

Aggiornamento delle modalità di verifica dell’obbligo vaccinale e del green pass.

 

Il decreto è in vigore dal 4 marzo e prevede:

§ la certificazione verde dopo richiamo successivo al primo ciclo vaccinale avrà una validità di cinque centoquaranta giorni e “prima di detta scadenza, senza necessità di ulteriori dosi di richiamo, la PN-DGC emette una nuova certificazione verde COVID-19 con validità tecnica di ulteriori cinque centoquaranta giorni”;

§ provenienza dall’estero, persone con certificato digitale interoperabile con il gateway europeo generato da più di sei mesi (centottanta giorni), occorre test nelle 48 ore precedenti per accesso a servizi che prevedono certificazione verde da vaccinazione o guarigione e test anche con certificato con meno di sei mesi in caso di per vaccini non autorizzati o non riconosciuti come equivalenti in Italia;

§ aggiornata l’app Verifica 19 per la verifica delle predette condizioni;

§ aggiornate le possibilità di verifica delle certificazioni verdi inerenti il sistema scolastico, università, over 50; “I verificatori devono utilizzare l’ultima versione dell’applicazione di verifica di cui al comma 1, resa disponibile dal Ministero della salute. In caso di utilizzo delle modalità di verifica automatizzate di cui ai commi 10, lettera a), e 12, i soggetti preposti alle verifiche devono adottare adeguate misure volte ad assicurare che per la verifica delle certificazioni verdi COVID-19 sia utilizzata l’ultima versione del pacchetto di sviluppo per applicazioni”.

§ verificatori autorizzati dal regolamento (UE) n. 2016/679 e decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e devono ricevere le necessarie istruzioni;

§ Ministero della salute rende disponibili periodicamente all’Agenzia delle Entrate gli elenchi dei soggetti inadempienti all’obbligo vaccinale, Agenzia che è designata alla riscossione della sanzione.