PAGAMENTO ARRETRATI E LIQUIDAZIONE GESTIONE C.I.S.

Stampa

PAGAMENTO ARRETRATI E LIQUIDAZIONE GESTIONE C.I.S.
il TFR non è  legato alle differenze retribuite.
Meriti e demeriti.

Quando pagheranno il nostro TFR chiedono le lavoratrici della ECODIMAR? Perché altre colleghe hanno già preso le liquidazioni dovute?

I fatti e qualche data:
·    Il 28 dicembre 2010 l’Unione Sindacale Italiana, bloccava il pagamento del debito che Sacra Famiglia aveva nei confronti di C.I.S. tutto ciò a tutela delle liquidazioni di tutte/i i dipendenti, contestualmente la CIS per incanto si eclissava.
·   I conteggi svolti da COBAS ed USI ultimava evidenziano delle differenze retributive. A prescindere dal tanto e dal poco, è comunque un diritto, per il lavoro svolto. avere  la retribuzione dovuta. Negarlo oggi non ci aiuta per il domani. 
·    la subentrante ECODIMAR e l’appaltante Sacra Famiglia si sono impegnati a saldare il dovuto il 21 marzo c.a. ·    Lo slittamento al 23 marzo è stato rimandato dalle controparti (Sacra Famiglia ed ECO di MAR), le quali hanno manifestato comunque l'intenzione di riconvocarsi in tempi brevi).
·    Ufficiosamente la CIS, contesta le ore di straordinario non pagate dichiarando che sono gonfiate. Finora la società uscente, non ha  messo a disposizione i cartellini per contestare quanto da noi conteggiato. L’azienda ha forse utilizzato per i suoi conteggi quei prospetti trascritti manualmente dalle responsabili d’appalto.

COME MAI?

·    La Sacra Famiglia pur dichiarando di essere disponibile a pagare il TFR lo vorrebbe condizionare alla sottoscrizione di una conciliazione tombale, con conseguente rinuncia a qualsivoglia ulteriore richiesta.
Vuoi i soldi? Hai bisogno di denaro? Firma che ti pago… limita la tua richiesta! Domanda la “Sacra” è diventata una Finanziaria, perché è stato  chiesto il pagamento del lavoro svolto e NON UN PRESTITO IN DEROGA!
In questa dinamica c’è spazio anche per la MISERIA SINDACALE, e qualche sindacalista a caccia di tessere arriva persino a imporre l’iscrizione al sindacato per la transazione del TFR dovuto.
Il TFR è un diritto! Misero e chi adopera perchè i lavoratori rinunci allle differenze retributive,  per poter almeno portare a casa una liquidazione TFR che è comunque dovuta!

Per quanto ci riguarda siamo disponibili, per iscritte e non iscritte, all’assistenza gratuita nella conciliazione, al fine di avere la liquidazione (anche se questa scelta individuale della lavoratrice  può comportare la rinuncia ad ogni futura pretesa).
Se non sarà possibile ottenere la liquidazione con la conciliazione senza rinunce, siamo disponibili all’assistenza gratuita per procedere con decreto ingiuntivo per ottenere la liquidazione (credito certo, comunque recuperabile con questa procedura giudiziaria, anche se in tempi non immediati) ed aprire una vertenza per gli ammanchi retributivi.

COBAS Lavoro Privato - Unione Sindacale Italiana C.T. & S.
Fot. in proprio 23.03.11

Integrazione al comunicato: Giovedì 31 Marzo 2011, alle ore 13,00 sarà pagato il TFR a tutte/i  le lavoratrici/lavoratori dalla CIS.

Milano 24.03.2011