L'USI Sicilia prende atto.

Stampa

 

La  PIAZZETTA  U.S.I.  –  La  NOSTRA  VOCE  –  COMUNICATO n.9

Mercoledì - 17 giugno 2015

Carissime Colleghe e Colleghi,

LEGGETE  ATTENTAMENTE

L'Unione Sindacale Italiana,

inerentemente allo sciopero regionale di categoria, degli addetti alle ex Province Regionali della Sicilia, proclamato da cgil, cisl, uil e csa, per giorno 23 giugno prossimo,

E S P R I M E

il proprio dissenso per come è portata avanti la gestione dell'EPOCALE VERTENZA da parte delle sopra-elencate sigle sindacali, non solo per non aver MAI CONSULTATO e COINVOLTO i Sindacati di Base e neanche il Coordinamento interprovinciale delle RSU, ma ancor più grave per aver indetto lo sciopero senza aver coinvolto le altre sigle sindacali, di fatto si muovono settariamente, di fatto hanno sancito la  FINE DELLA PACE SINDACALE prima di cominciare.

Si ricorda che, giorno 21 maggio scorso, tali sigle hanno chiesto IN SORDINA, all'Assessore Regionale al ramo Ettore Leotta di essere ricevuti, ma la cosa grave è che si sono mossi alla stessa stregua anche quando ci sono stati i sit-in avanti le prefetture siciliane.

L'USI Sicilia prende atto di ciò e ANNUNCIA

che proseguirà la Lotta, per la salvaguardia del nostro posto di lavoro, insieme alle  realtà sindacali di base e non, che vorranno percorrere un cammino univoco.

Per TALI  MOTIVI  l’U.S.I. Sicilia dichiara la propria totale indipendenza sindacale ed annuncia anche che non aderirà ad alcuna iniziativa intrapresa da organizzazioni che non sono disponibili al dialogo con l’USI Sicilia a cominciare dallo scioperò del 23 giugno prossimo, l’USI annuncia che attiverà iniziative autonome.

Ci rivolgiamo a Te Collega, UNISCITI a NOI contattaci e lavoriamo insieme alla luce del sole Senza Tradimenti, il Sindacato Sei Tu, VIVILO.

ADERISCI  all’USI, fallo forte, diventa Protagonista della Tua Lotta.

DIFENDIAMO INSIEME IL NOSTRO POSTO DI LAVORO

gradita Vostra opinione

Contattaci

USI  Sicilia

(Segr. Regionale USI Sicilia)

Lorenzo Petix

3283682259

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.