Nibirumail Cookie banner

Sede Milano

Via Ricciarelli, n° 37.

20148 Milano. (Zona Rebrandt/Aretusa/Osoppo)

Telefono - 02 54 10 70 87.

Tel./Fax  - 02 54 10 70 95.

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

PEC: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Come arrivare:

Filobus: 90; 91. Fermata Piazzale Brescia.

Autobus: 98. Fermata Aretusa/Rembrad.

BUS: 80. Fermata Rembradt/Aretusa.

Tram n° 16: Fermata P.zza Brescia/Ricciarelli

MM 2: Uscita Romolo Filobus 90. 1° fermata dopo p.zzale Brescia.

MM 1: Uscita Gambara (direzione Bisceglie).

MM 5: Uscita Lotto, Autobus 98, fermata Aretusa/Rembrad.


Verifica e controllo buste paga dei CCNL.

Calcolo TFR

CAAF

  • C/O l’Unione Sindacale Italiana di via Ricciarelli n.37.

Il servizio per gli associati USI è cosi disposto:

730.

congiunto.

pensionati.

Il servizio è disponibile per i non associati:

730.

congiunto.

pensionati.

Il servizio è sempre attivo.

Per informazioni chiamare i seguenti numeri:

Tel. 02.87.18.80.48

Tel. 02.87.18.40.49

Tel. 02 54 10 70 95 (operativo tutti i giorni)

Tel. 02.54.10.70.87 (operativo tutti i giorni)

Cel. 328.601.92.50 (operativo tutti i giorni)

Oppure potete scrivere a:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

AGOSTO DAL 1° AL 20 SOLO IL MATTINO. (09-13)


I nuovi turni a che servono!

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Comunicato alle Lavoratrici

e ai Lavoratori!

I nuovi turni a che servono!

 

Da quando la Società Romeo SPA si è aggiudicata l’appalto in ATM, i lavoratori ne hanno viste e subite di tutti i colori!

 

In metropolitana la realtà sfiora l’immaginario.

Lavorare con la Romeo è un’impresa titanica, le regole sono ferree mentre i lavoratori devono arrangiarsi per portare a buon fine la giornata lavorativa.

 

Precarietà dei mezzi utilizzabili per il lavoro.

La Romeo deve mettere a disposizione dei lavoratori macchinari idonei e funzionali oltre alle materie prime per lavorare. Lavorare senza le materie prime è un’impresa impossibile.

Cosa chiediamo:

  • Macchinari idonei e funzionali;
  • Detersivi e strumenti compatibili con l’attività;

Ciò che un’impresa di pulizie deve avere normalmente in dotazione, poco ma fondamentale per evitare che la disorganizzazione della Romeo ricada sul groppone dei lavoratori.

 

La committente pare assente.

La società sanziona!

Le contestazioni elargite dalla Romeo sono relative ad attività non eseguite perfettamente dai lavoratori e con un’attenzione particolare ai lavoratori del turno notturno. E’ richiesta professionalità ma mancano gli strumenti base per svolgere al meglio l’attività lavorativa. La nostra osservazione che attende risposta è:

Quanto è messo a disposizione dalla Romeo perché le attività del notturno siano fatte ad opera d’arte?

Possiamo rispondere senza imbarazzo.

Poco o Nulla!

Oggi con il “gioco delle tre carte” qualcuno pensa che con la nuova turnazione del lavoro le cose potranno migliorare ma in realtà la nuova turnistica porterà solo nuove difficoltà al lavoratore ed i risultati non saranno quelli sperati stante la sistematica mancanza degli strumenti per pulire.

Non serve modificare l’orario lavorativo servono macchinari funzionati e detersivi!

Igiene e sanità

Chiediamo attenzione alle precarie condizioni igienico sanitarie nelle quali versa la Metropolitana che l’utenza ma anche i lavoratori stessi non devono subire.

E’ una richiesta che il sindacato rivolge a gestore e committente.

La segreteria

USI – C.T. & S.

Milano li 15.02.2017

 

Quota turnistica.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Milano li, 13.01.2017

 

Spettabile

Romeo Gestione SpA

Via Monte Napoleone, 5

20121 Milano

 

 

Oggetto: modifica turnistica pomeridiana.

 

La scrivente O. S. a nome per conto dei lavoratori nostri associati che svolgono attività c/o i cantieri della MM 1 in Milano osserva quanto segue:

· I lavoratori c/o MM 1 svolgono come da lettera d’assunzione un’attività lavorativa così declinata: inizio turno ore 17,00 fine turno 23,40 su sei giorni settimanali totale ore settimanali 40,00;

· Il 9 febbraio 2017, la società comunica e poi sottopone a ratifica d’accordo che dal 13 febbraio 2017 i lavoratori inseriti nella turnistica pomeridiana avranno un nuovo orario di lavoro: inizio turno ore 15,20 fine turno 22.00 per 6 giorni settimanali per ore 40 settimanali.

Osserviamo che i lavoratori notturni hanno una modifica dell’orario di lavoro essendo stato anticipato di un ora cioè dalle ore 22.00 alle ore 04,40 (terzo turno), il nuovo orario mette in serie difficoltà i lavoratori.

La modifica del notturno porterà disagio per quei lavoratori che utilizzano i mezzi di trasporto pubblico per tornare a casa che, dato il nuovo orario di fine turno, hanno passaggi più saltuari e non toccano tutte le zone e le periferie di Milano che in orario diurno son invece coperte.

Orbene, la società ha facoltà di organizzare una diversa turnistica ma il togliendo la parte del lavoro notturno, nel primo caso preso sopra in esame, i lavoratori sono penalizzati economicamente stante la perdita della maggiorazione del lavoro notturno svolto in via continuativa.

Il sindacato quantifica che la modifica della turnistica, oggi posta in atto dalla Romeo, porterà una perdita salariale di circa 280,00 €uro annui per ogni singolo lavoratore.

Inoltre la Romeo SPA sa che il riconoscimento del notturno di 1 ora e 40 minuti è nelle more del ricorso pendente c/o la pretura del lavoro del Foro di Milano e che a breve si dovrà pronunciare.

 

Per quanto sopra riportato ci riserviamo, a nome e per conto dei nostri associati, il riconoscimento della quota di salario perso dovuto alla modifica unilaterale dell’orario di lavoro effettuata della Società Romeo SPA.

 

Nell’attesa distinti saluti.

P. la RSA P. la segreteria

...............................................

USI C.T. & S.

........................................ 

 

 

Aggressione di stampo fascista.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cari compagni,

vi inviamo un Appello di adesione contro ogni forma di squadrismo, nella fattispecie dell'ultima "uscita" di "Lotta Comunista" (sic) a Bergamo dove ha impedito fisicamente con insulti e gravi minacce una riunione di giovani compagni sulla disoccupazione (3 volte sic). Questi tristi figuri appaiono SOLO per intimidire e pestare i compagni (esterni e "dissidenti" interni) e GIAMMAI a sostegno delle lotte operaie. Le conclusioni tiratele voi...

Vi saremmo grati se voleste contribuire a diffondere l'ennesima infamia.

Un saluto fraterno dagli "Studenti Internazionalisti" di Bergamo ("Pagine Marxiste")

Per la Segreteria USI

Solidarietà e Condanna.

 

Solidarietà ai compagni che hanno subito l’aggressione e all’aggressione che si configura nella fattispecie di stampo fascista.

Per la cronaca costoro sono da sempre i reggi coda della CGIL.

Sandro ex innocenti

 

   

Pagina 7 di 43