Nibirumail Cookie banner

Sede Milano

Via Ricciarelli, n° 37.

20148 Milano. (Zona Rebrandt/Aretusa/Osoppo)

Telefono - 02 54 10 70 87.

Tel./Fax  - 02 54 10 70 95.

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

PEC: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Come arrivare:

Filobus: 90; 91. Fermata Piazzale Brescia.

Autobus: 98. Fermata Aretusa/Rembrad.

BUS: 80/63. Fermata Rembradt/Aretusa.

Tram n° 16: Fermata P.zza Brescia/Ricciarelli

MM 2: Uscita Romolo Filobus 90. 1° fermata dopo p.zzale Brescia.

MM 1: Uscita Gambara (MM direzione Bisceglie).

MM 5: Uscita Lotto, Autobus 98, fermata Aretusa.


Verifica e controllo buste paga dei CCNL.

Calcolo TFR

CAAF

  • C/O l’Unione Sindacale Italiana di via Ricciarelli n.37.

Il servizio per gli associati USI è cosi disposto:

730 - congiunto - pensionati.

E' attivo il servizio per l'identità digitale (SPID).


INOLTRE.

E' Stato ampliato con i legali già operanti (con costi contenuti) c/o la sede USI di Milano i sguenti servizi:

  • Diritto di Famiglia;
  • Diritto Minorile;
  • Diritto penale;
  • Diritto dell'immigrazione;
  • Risarcimento danni (lavoro - civile e penale - sinistri - errata diagnosi medica).

 

Per informazioni chiamare i seguenti numeri:

Tel. 02.87.18.80.48

Tel. 02.87.18.40.49

Tel. 02 54 10 70 95 (operativo tutti i giorni)

Tel. 02.54.10.70.87 (operativo tutti i giorni)

Oppure potete scrivere a:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


PAGAMENTO ARRETRATI E LIQUIDAZIONE GESTIONE C.I.S.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

PAGAMENTO ARRETRATI E LIQUIDAZIONE GESTIONE C.I.S.
il TFR non è  legato alle differenze retribuite.
Meriti e demeriti.

Quando pagheranno il nostro TFR chiedono le lavoratrici della ECODIMAR? Perché altre colleghe hanno già preso le liquidazioni dovute?

I fatti e qualche data:
·    Il 28 dicembre 2010 l’Unione Sindacale Italiana, bloccava il pagamento del debito che Sacra Famiglia aveva nei confronti di C.I.S. tutto ciò a tutela delle liquidazioni di tutte/i i dipendenti, contestualmente la CIS per incanto si eclissava.
·   I conteggi svolti da COBAS ed USI ultimava evidenziano delle differenze retributive. A prescindere dal tanto e dal poco, è comunque un diritto, per il lavoro svolto. avere  la retribuzione dovuta. Negarlo oggi non ci aiuta per il domani. 
·    la subentrante ECODIMAR e l’appaltante Sacra Famiglia si sono impegnati a saldare il dovuto il 21 marzo c.a.

Leggi tutto: PAGAMENTO ARRETRATI E LIQUIDAZIONE GESTIONE C.I.S.

 

ARRETRATI E LIQUIDAZIONE GESTIONE C.I.S.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

PAGAMENTO ARRETRATI E LIQUIDAZIONE GESTIONE C.I.S.

Comunichiamo a tutte le lavoratrici che il 25 febbraio c’è stata una riunione fra i rappresentanti della Sacra Famiglia, ECO Dimar s.r.l. e le O. Sindacali.

ODG: il pagamento degli arretrati della precedente gestione C.I.S.

A fronte dei conteggi fatti da COBAS ed USI, per i propri iscritti, sono state richieste le differenze retributive, derivanti dai conteggi svolti.
I CONTEGGI EFFETTUATI PROVANO MANCANZE RETRIBUTIVE NELLE BUSTE PAGA ESAMINATE, RICONOSCIUTI IN PARTE ANCHE DALLA C.I.S., CHE NON PREGIUDICANO IL PAGAMENTO IMMEDIATO DEI CREDITI CERTI (in particolare la liquidazione).
COBAS e USI hanno pertanto richiesto il pagamento immediato di quanto non oggetto di contestazione.

La Sacra Famiglia (che pagherà per conto di C.I.S. rifacendosi su quanto alla stessa dovuto)  ha sostenuto di non essere disponibile a svolgere il pagamento, in un’ottica di accordo complessivo su tutto quanto richiesto.

Leggi tutto: ARRETRATI E LIQUIDAZIONE GESTIONE C.I.S.

 

Licenziamento illegittimo vanno detratti ...........

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cassazione: dal risarcimento del danno per licenziamento illegittimo vanno detratti gli importi percepiti da altra attività nel periodo di interruzione del rapporto

In caso di licenziamento illegittimo, oltre alla reintegrazione, è riconosciuto al lavoratore il diritto al risarcimento del danno subito, dal cui ammontare vanno detratte tutte quelle somme, sia a titolo di retribuzione sia a titolo semplicemente previdenziale, che il lavoratore ha percepito dallo svolgimento di altre attività nel lasso di tempo tra il licenziamento e la reintegra nel posto di lavoro.

E' quanto stabilito dalla Sezione Lavoro della Corte di Cassazione con la sentenza n. 4146 del 21 febbraio 2011 in merito al caso di un lavoratore illegittimamente licenziato che lamentava il riconoscimento, da parte del giudice di merito nel determinare l'ammontare del risarcimento del danno, dell'aliunde perceptum sebbene si trattasse di compensi percepiti per lo svolgimento di lavori socialmente utili e come tali non aventi natura retributiva.

Leggi tutto: Licenziamento illegittimo vanno detratti ...........

   

Pagina 53 di 59