Nibirumail Cookie banner

Benvenuti sul sito dell'Unione Sindacale Italiana!

Ilaria Salis libera!

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Venerdì 14 Giugno 2024 13:17 Scritto da Sandro Venerdì 14 Giugno 2024 13:14

Ilaria Salis è libera, via il braccialetto elettronico e fine dei domiciliari.

Ora può tornare in Italia e festeggiare i suoi 40 anni


Ilaria Salis è finalemente libera:

la polizia ungherese ha appena lasciato il suo domicilio a Budapest dopo averle tolto il braccialetto elettronico

e rilasciato un documento in ungherese.

È quanto ha appreso l'ANSA. La richiesta di scarcerazione era stata depositata dal suo avvocato ungherese Gyorgy Magyar subito dopo la sua

elezione come eurodeputata con Alleanza Verdi-Sinistra e questa mattina, 14 giugno 2024, è stata scarcerata dalla detenzione domiciliare.

 

 

Germany,Stop all'autoritarismo!

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Martedì 11 Giugno 2024 12:57 Scritto da Sandro Martedì 11 Giugno 2024 12:50

 

Germany, Dresden, AND: Stop all'autoritarismo!

Per l'autorganizzazione e la solidarietà! (ca, de, en, pt, tr)[traduzione automatica]

 

Tutti guardano all'AfD come ai presunti nemici della democrazia. Ma non è solo l'AfD a minacciare la nostra libertà con le sue idee fasciste. Le idee autoritarie sono diffuse nella società e le misure autoritarie sono spesso utilizzate dai partiti politici. Alla gente piace credere in leader forti che risolvono i problemi sociali. Gli attori politici sono felici di accettarlo e cercano di risolvere le crisi sociali limitando la libertà.

Ma cosa significa esattamente?

L'autoritarismo è un atteggiamento antidemocratico e antipluralista e sostiene gerarchie chiare, subordinazione e obbedienza. Nell'attuale politica tedesca ciò significa concretamente: più sorveglianza, più controllo, più polizia, più Stato, più leadership! - Nessuna soluzione ai problemi sociali!

Negli ultimi anni, in quasi tutti gli Stati federali le leggi sulla polizia sono state inasprite, conferendole maggiori poteri. Attualmente in Sassonia è in corso un dibattito sulla riforma della legge sull'assemblea, che limita i nostri diritti in occasione di eventi pubblici come le manifestazioni. Con la modifica al §129, le persone che si difendono dalla politica attuale, come gli attivisti climatici e gli antifascisti, ora possono essere condannate senza prove concrete. È sufficiente appartenere a un gruppo creato dalle autorità inquirenti.

Autoritarismo e capitalismo vanno di pari passo e perseguono interessi simili. Durante l'ultima grande ondata di scioperi del sindacato dei macchinisti quest'anno, aziende, politici e media hanno discusso intensamente del divieto di sciopero. Mentre istituzioni come Frontex si pubblicizzano con bandiere arcobaleno e quindi si impegnano nel pinkwashing neoliberista, alle scuole sassoni viene consigliato di non usare un linguaggio sensibile al genere nelle scuole e le ONG sono addirittura vietate nelle linee guida sui finanziamenti. Non si tratta solo dell'asterisco, ma della questione di chi può far parte di questa società e chi no. Questi sono solo alcuni esempi di una lunga serie!

A ciò si contrappongono tradizioni, valori conservatori e nazionalismo.

Certamente rispetto ad altri posti nel mondo, viviamo in relativa libertà. Ti fa ancora più arrabbiare vedere l'ampia approvazione sociale per le idee autoritarie. Niente di imparato, né dalla storia né dal presente.

Dobbiamo difenderci da questi sviluppi! Serve tutto, ma non misure più autoritarie. I problemi sociali non si risolveranno tagliando i finanziamenti e criminalizzando la povertà, né i problemi migratori saranno risolti con deportazioni, muri più alti e carte di pagamento per i richiedenti asilo. Il cambiamento climatico, che certamente non sarà fermato dal "business as usual", sta esacerbando i problemi sociali e costringendo le persone ad abbandonare le proprie case. Il capitalismo funziona solo attraverso lo sfruttamento e l'oppressione delle persone.

Dobbiamo impegnarci a livello locale e globale, collettivamente e in solidarietà. Dobbiamo lottare contro l'isolamento delle persone nella vita di tutti i giorni e organizzarci nel quartiere, a scuola e al lavoro. Dobbiamo vivere alternative su piccola scala per poterle attuare su larga scala, senza aspettare lo Stato o i leader.

Con la campagna Stop Authoritarianism vogliamo problematizzare gli sviluppi autoritari e di destra nella nostra società nell'anno elettorale 2024, dall'AfD al centro della società.

Lottiamo per una società libera e mostriamo alternative e possibilità di auto-organizzazione.

Vogliamo essere coinvolti nel discorso politico con una campagna e azioni di informazione.

UNISCITI E PARTECIPARE!

Tue, 11 Jun 2024 08:20:17

   

serata della Cena dei G7 a Brindisi

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Giovedì 06 Giugno 2024 13:18 Scritto da Sandro Giovedì 06 Giugno 2024 13:06

13 giugno

serata della Cena dei G7 a Brindisi

dalle ore 18 ControCena del G7

dei Poveri a Brindisi

Piazza Vittoria, ore 20.00.

 

15 giugno a Fasano, ore 15.00, partenza Piazza Palmina Martinelli: manifestazione unitaria nazionale contro il G7 e guerrafondai.

Tavolo di Coordinamento NoG7 Puglia

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

https://www.nog7.it/

15 giugno ore 10/13 Assemblea proletaria anticapitalista/antimperialista - rappresentanze di operai e lavoratori in piazza contro il G7 - Fasano Piazza Ciaia - poi ci recheremo alla manifestazione nazionale ore 15

   

Pagina 1 di 139