Nibirumail Cookie banner

Benvenuti sul sito dell'Unione Sindacale Italiana!

Ferrovie Ottemperanza sciopero 8 Marzo 2018

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Febbraio 2018 09:18 Scritto da Sandro Mercoledì 07 Febbraio 2018 13:11

U.S.I.  - Unione Sindacale Italiana fondata nel 1912

Largo Veratti 25, 00146 Roma Fax 06/77201444  e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,

Udine Via G. Marchetti 46 33100 tel. 0432 1503360 e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Milano Via Ricciarelli 37 tel. 02/54107087 fax 02/54107095 e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

PEC Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. e Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Roma, 7 Febbraio 2018

Al Ministero delle Infrastrutture  e dei Trasporti

Osservatorio sui conflitti sindacali Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Alla Commissione di Garanzia (applicazione L. 146/90 e s.m.i.) fax 06 94539680

E mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Alla segreteria del Presidente del Senato della Repubblica

Alla segreteria del Presidente della Camera dei Deputati

Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – coord. amministrativo  fax 06 67793543

E mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

OGGETTO: Adeguamento E OTTEMPERANZA, ai sensi dell’articolo 13, comma 1, lett. D) della L. 146/ 90 e L. 83/ 2000 da Usi Unione Sindacale Italiana, a nota Pos. 23/18 datata con prot. 0001729/GEN del 6 febbraio 2018, Settore: GEN della Commissione di Garanzia dell’attuazione della legge 146/90 e 83/2000, CON RIFORMULAZIONE DELLA MODALITA’ ATTUATIVA E DI ARTICOLAZIONE PER IL SETTORE DEL TRASPORTO FERROVIARIO, in adesione allo sciopero generale per l’8 marzo 2018 (proclamato dalla Confederazione Usi in data 28 dicembre 2017), NEL SEGUENTE MODO:

8 MARZO 2018, DALLE ORE 00.00 (mezzanotte) ALLE ORE 21,00 PER IL PERSONALE ADDETTO ALLA CIRCOLAZIONE E ATTIVITA’ FERROVIARIE.

COMUNICAZIONE DI OTTEMPERANZA e ADEGUAMENTO a quanto segnalato dalla nota citata della C. d G e alla Delibera 3/134, con richiesta di archiviazione e chiusura del procedimento aperto, relativa alla modalità attuativa nel settore del trasporto ferroviario, per lo sciopero generale intera giornata proclamato da Confederazione Usi in data 28 dicembre 2017 (prima dell’indizione delle elezioni nazionali del 4 marzo 2018 e del previo scioglimento delle Camere con D.P.R.) per il giorno 8 marzo 2018, in concomitanza con giornata mondiale  a sostegno dei diritti delle donne, contro le discriminazioni nei luoghi di lavoro e nella società e di contrasto al fenomeno del c.d. “femminicidio” e delle violenze sulle donne.

La scrivente Unione Sindacale Italiana in sigla Usi, Confederazione sindacale originariamente fondata nel 1912 e legalmente costituita e operante, con la presente nota, COMUNICA L’ADEGUAMENTO E L’OTTEMPERANZA, ai sensi dell’articolo 13, comma 1, lett. D) della L. 146/ 90 e L. 83/ 2000, da parte di Usi Unione Sindacale Italiana, alla nota Pos. 23/18 datata con prot. 0001729/GEN del 6 febbraio 2018, Settore GEN. della Commissione di Garanzia dell’attuazione della legge 146/90 e 83/2000, CON CONTESTUALE RIFORMULAZIONE DELLA MODALITA’ ATTUATIVA E DI ARTICOLAZIONE PER IL SETTORE DEL TRASPORTO FERROVIARIO, in adesione allo sciopero generale per l’8 marzo 2018 (proclamato dalla Confederazione Usi in data 28 dicembre 2017), NEL SEGUENTE MODO:

8 MARZO 2018, DALLE ORE 00.00 (mezzanotte) ALLE ORE 21,00 PER IL PERSONALE ADDETTO ALLA CIRCOLAZIONE E ATTIVITA’ FERROVIARIE.

COMUNICAZIONE DI OTTEMPERANZA e ADEGUAMENTO a quanto segnalato dalla nota citata della C. d G. e alla Delibera 3/134, con richiesta di archiviazione e chiusura del procedimento aperto, relativa alla modalità attuativa nel settore del trasporto ferroviario.

La Usi ribadisce,  la natura prettamente “politica” e di forte rilevanza e solidarietà sociale di tale astensione collettiva dal lavoro, nella giornata mondiale dell’8 marzo.

Si ricorda inoltre, che anche il Presidente della Repubblica in carica, On. Mattarella, ha segnalato nel suo discorso di fine anno 2017 (ndr a sciopero dell’8 marzo già proclamato in data 28 dicembre 2017 e registrato in pari data sul sito della stessa Commissione di Garanzia), l’importanza e la rilevanza del contrasto alle violenze sulle donne e al fenomeno del c.d. “femminicidio”.

Si richiede altresì che sia dichiarato chiuso e decaduto, con tale comunicazione di Usi, ogni eventuale apertura di procedimento aperto, connesso e collegato.

Trasmette a nome e per conto dei segretari dei sindacati di categoria/comparto di Usi e per la segreteria generale confederale collegiale dell’Unione Sindacale Italiana

(segreteria gen. confederazione Usi fondata nel 1912 – il responsabile organizzativo)

 

Distinti saluti.

Giuseppe Martelli

 

CONTRO LA PRESENZA DELLA MINISTRA FEDELI

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Lunedì 19 Marzo 2018 15:10 Scritto da Sandro Martedì 06 Febbraio 2018 15:36

PARMA 3 FEBBRAIO -

MANIFESTAZIONE DELLE MAESTRE, COL SOSTEGNO DEGLI STUDENTI,

CONTRO LA PRESENZA DELLA MINISTRA FEDELI

Fronte di Lotta No Austerity e Donne in Lotta presenti e in prima fila nella mobilitazione!

Il video della giornata:

https://video.repubblica.it/edizione/parma/scuola-ministra-fedeli-a-parma-la-protesta-degli-insegnanti/296204/296821?ref=tblf

<https://video.repubblica.it/edizione/parma/scuola-ministra-fedeli-a-parma-la-protesta-degli-insegnanti/296204/296821?ref=tblf>

   

Le 15 categorie che non subiranno l'adeguamento dell'età pensionabile.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Febbraio 2018 16:54 Scritto da Sandro Lunedì 05 Febbraio 2018 16:45

Giuliano Poletti il decreto che esenta

15 professioni gravose da adeguamento età pensionabile a speranza di vita.

Il sistema pensionistico non va scardinato.

 

Le categorie di lavoratori esentate dall'automatismo che lega l'aumento dell'età pensionabile all'aspettativa di vita - e che, come prevede la riforma Fornero, porterà a 67 anni l'accesso alla pensione dal 2019 – sono:

  1. agricoltori;
  2. marittimi;
  3. pescatori;
  4. siderurgici;
  5. insegnanti di asilo nido e scuola materna;
  6. infermieri e ostetriche con lavoro organizzato in turni;
  7. macchinisti;
  8. conduttori di gru;
  9. camion e mezzi pesanti;
  10. operai dell'industria estrattiva;
  11. dell'edilizia e della manutenzione degli edifici;
  12. facchini;
  13. badanti che assistono persone non autosufficienti;
  14. addetti alle pulizie;
  15. operatori ecologici;
  16. conciatori di pelli.

Il punto 10 e il punto 11, sono unificati.

  • E la fornero è salva.

 

   

Pagina 7 di 86