Nibirumail Cookie banner

Sede Roma

00146 Roma.

Largo G. Veratti, 25.

Tel 06 70 45 19 81

Fax 06 77 20 14 44

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.unionesindacaleitaliana.blogspot.com

www.usistoriaememoria.blogspot.com

Applicazioni misure a tutela della salute - Contrasto COVID - 19

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Roma 16/03/2020

Alla c.a. del Direttore Generale

Università Roma Tre

Dott. PASQUALE BASILICATA

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

e al Dott. ABERTO ATTANASIO

Area Patrimonio

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

Dott. GIUSEPPE COLAPIETRO

Area Affari Generali

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

resp.le del S.P.P. Università Roma3

Arch. Anna Perluigi

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

all’Ufficio del personale

Coopsevice scpa

alla c.a. di Marco Cozzolino

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

all’ Uff. di coordinamento

via ostiense 131L

alla c.a. Arianna Iervolino

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

al R.S.P.P. di Coopservice scpa

Roberto Oseli

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

A CNS

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

e p.c. ASL Roma 2

UOC Servizi Igene e Sanità Pubblica

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

A O.S. USI

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

al RLS CoopserviceValter Aquilini

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

 

OGGETTO: RICHIESTA URGENTISSIMA DI APPLICAZIONE DI TUTTE LE MISURE NECESSARIE AL CONTRASTO DEL COVID-19 E PER LA SALVAGUARDIA DELLA SALUTE E SICUREZZA DEI LAVORATORI IMPIEGATI NELL’APPALTO DEI ‘SERVIZI INTEGRATI DI GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE D’ATENEO’.

DIFFIDA A MANTENEREAPERTE SEDI E ATTIVI I SERVIZIANCHE A FRONTE DELLA MANCANZA DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE CON CUI E’ STATO COSTRETTO A LAVORARE IL PERSONALE ESTERNALIZZATO.

RICHIESTA DI INFORMAZIONI A TUTTE LE OO.SS. DELLE MISURE INTRAPRESE E DA INTRAPRENDERE DA PARTE DELL’ENTE COMMITTENTE E SOCIETA’ APPALTATRICI AL FINE DI TUTELARE I LAVORATORI.

La RSA USI Coopservice scpa, legalmente costituita ai sensi dell’art 19 L.300/70 presso l’appalto delle Portinerie e servizi ausiliari dell’Università Roma3, a fronte delle mancate e tardive misure intraprese dall’Ateneo e dalle società appaltatrici Coopservicescpa e CNS Consorzio Nazionale Servizi, che hanno già esposto i lavoratori a rischi di contaminazione virale, diffida, A FRONTE ANCHE DELLA QUARANTENA A CUI SONO SOTTOPOSTI DUE LAVORATORI DI COOPSERVICE SCPA IMPIEGATI NELL’APPALTO, l’Università Roma3 e le aziende appaltatrici a mantenere aperte sedi e alla sospensione di tutte le attività che possono ulteriormente esporre i lavoratori al pericolo d’infezione da COVID-19

Si richiede urgentemente informazioni sull’attivazione e l’applicazione di tutte le misure necessarie, già avviate e da avviare, volte a tutelare i lavoratori impiegati e alla salvaguardia della loro salute e sicurezza nell’appalto dei ‘Servizi integrati di gestione del patrimonio immobiliare di Ateneo’, dandone comunicazione a tutte le RSA interne e a Valter Aquilini RLS designato.

Si richiede anche la garanzia degli stipendi in base a quanto previsto dall’art. 1256 del Codice Civile e con responsabilità in solido del datore di lavoro con Ente Committente ai sensi dell’art. 30, comma 5 e 6 del D.LGS 50/2016.

In attesa di un positivo riscontro, inviamo distinti saluti.

Per la RSA USI CT&S Coopservice scpa

Appalto Portinerie e servizi ausiliari Roma3

Gianmaria Venturi e Giovanni Perozzi

 

MUSEI, ULTIMA FRONTIERA!

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

MUSEI, ULTIMA FRONTIERA!

Nel marasma generale di questi giorni, in cui si sono susseguiti decreti e ordinanze inerenti il coronavirus, il 2/3 scorso si è tenuto anche il tavolo RSU. SCONFORTANTE! Durante un’emergenza come questa, abbiamo dovuto recepire come buona notizia la fornitura degli igienizzanti per il personale che lavora con il pubblico (e neanche tutti perchè, ad oggi, ai colleghi delle biblioteche non è stato fatto pervenire nulla, per questo motivo ho dovuto sollecitare l’Azienda). Il tavolo è stato sconfortante perché buona parte del tempo è stata impegnata dalla presentazione di una “scheda di valutazione” da parte della dr.ssa Rubino, su cui tutta la RSU  e le OO.SS. presenti hanno espresso parere critico, avendo l’azienda gestito, in maniera del tutto unilaterale, la stesura della stessa ed avendoci già speso sopra risorse economiche per fare formazione ai nostri dirigenti che, pensate un po’, non erano “abituati a valutare e ad essere valutati”. Viste queste affermazioni, ho, quindi, chiesto provocatoriamente il rimborso delle decurtazioni dei premi di produzione degli anni precedenti, ma, ahimè… “scurdamm’ce ‘o passat”…

In merito i disciplinari legati direttamente al contratto di servizio, siamo stati messi al corrente che sarebbero stati firmati quasi tutti (mancano quelli dei dipartimenti Sport e Scuola) ed ovviamente non ci sono stati consegnati quelli firmati.

Rinnovo contratto di servizio biblioteche, a breve, ma del relativo disciplinare e della sua approvazione non si sa niente.

Fori: allo stato attuale, l’organizzazione del lavoro non soddisfa nessuna delle OO.SS. ed anche io come RSU/USI sono intervenuta a riguardo, sostenendo la richiesta di ri organizzare il servizio, eliminando le postazioni fisse e predisponendo una sorta di ronda che, periodicamente, faccia il giro dell’area ed in caso di intemperie non rimanga esposta ma abbia un luogo dove ripararsi. E’ stato chiesto, inoltre, da tutti che vengano messi a disposizione locali idonei (spogliatoio), in sito, onde evitare di dover arrivare ai Mercati di Traiano per cambiarsi o fare pausa.

Coronavirus e misure precauzionali? Quali? Per ora l’inoltro del decalogo del Ministero della Salute e  la consegna dell’igienizzante per le mani. Alle mie pressanti richieste di mettere in sicurezza, in primis, i colleghi immunodepressi, con patologie pregresse (e questo lo chiedevo prima del decreto emanato il 4 marzo, in cui è raccomandato!) evitando, per esempio di mettere colleghi custodi in quelle postazioni a diretto contatto con il pubblico (ingressi, controllo biglietti ed altre) ho ricevuto  solamente sguardi interrogativi. Gli stessi sguardi che ho ricevuto quando ho chiesto di contingentare ingressi, soprattutto per quei siti (quindi non solo museali) le cui dimensioni rischiano sovraffollamenti anche con poche persone.

Mentre per la richiesta di utilizzo dello smart working, il dr. Tagliacozzo in persona ha risposto che “l’Azienda non è pronta”, “manca l’infrastruttura”. Ciononostante, poiché, proprio il 4 marzo, è stato promulgato altro decreto del ministro della Pubblica Amministrazione con cui si invitano le amministrazioni pubbliche a favorirne l’utilizzo anche per quei lavoratori che mettessero a disposizione risorse informatiche proprie, io ho riscritto al dr. Tagliacozzo, dicendo che tale decreto andava incontro anche alle carenze della nostra azienda. Carenze su cui dovremo tornare a discutere, però … visto che si aspetta ancora il monitoraggio di quei settori dove si sarebbe dovuto ragionare per l’applicazione dello smart working … dal 2018.

Spero che il buonsenso ed il decreto varato ieri, portino l’Azienda a prendere le opportune misure precauzionali, concordandole con il medico competente, unica figura a dover conoscere lo stato di salute dei dipendenti. Io non smetterò di pretenderle per tutti … visto che siamo rimasti aperti solo noi (cinema e teatri sono stati chiusi) …

Musei, ultima frontiera!

Serenetta Monti (RSU/USI Zètema)

 

 

Comunicato sindacale

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Comunicato sindacale
9 MARZO 2020 SCIOPERO GENERALE CONFERMATO


9 MARZO 2020 SCIOPERO GENERALE CONFERMATO, per Roma e provincia appuntamento ore 9.30  TUTTI-E a Piazza del Campidoglio. Manifestazione (già “autorizzata” e preavvisata alla Questura), con presidio di lotta e di protesta, social corner per interventi di lavoratrici e lavoratori del pubblico impiego, Roma Capitale, cooperative sociali, aziende pubbliche ex municipalizzate, società con appalti, affidamenti e convenzioni con Roma Capitale

PROSEGUIAMO LE MOBILITAZIONI INDIPENDENTI E AUTORGANIZZATE PER CONDIZIONI MIGLIORI SU SALARIO, DIRITTI, DIGNITA’, CONTRO TUTTE LE VIOLENZE, LE DISCRIMINAZIONI E LE DISPARITA’ DI TRATTAMENTO SUI POSTI DI LAVORO E NEI QUARTIERI.

MANTENIAMO LA CONTINUITA’ DEGLI INTERVENTI , FINALIZZATI AD OTTENERE LA RI-PUBBLICIZZAZIONE DI ALCUNI SERVIZI ESSENZIALI E STRATEGICI   (internalizzazione…unica soluzione…).

PER AVERE LA GARANZIA DELLA PIENA ED EFFICACE APPLICAZIONE DI TUTTE LE DISPOSIZIONI SU SALUTE E SICUREZZA, CONTRASTIAMO LICENZIAMENTI, DEMANSIONAMENTI, TAGLI AL SALARIO, UN BUON LAVORO PER UN BUON SERVIZIO

IL 4 MARZO 2020, DALLE 17 ALLE 20, presso il punto infolavoro  R.E.D.S.(Reddito E Diritti Sociali ) a Roma Via delle Acacie 88, si svolgerà una

RIUNIONE PUBBLICA INTERCATEGORIALE, per preparare le giornate dell’8 marzo internazionale e lo sciopero con presidio del 9 marzo al Campidoglio.

Nel corso della  riunione del 4 marzo, saranno presentati i prossimi seminari autogestiti e incontri di approfondimento aperti, sui principali aspetti del rapporto di lavoro, dalla lettura della busta paga, alla salute e sicurezza e ruolo e funzione di Rls, sul part time e le modifiche del codice dei contratti  e quella del 20 maggio 2020, in occasione dei 50 anni di vita dello Statuto dei lavoratori (e delle lavoratrici) Legge 300 1970.

Appuntamenti che saranno svolti nei vari punti infolavoro autorganizzati.

NON FACCIAMOCI… “INFLUENZARE” dal VIRUS dell’INDIFFERENZA E DELLA RASSEGNAZIONE, proseguiamo a costruire lotte e mobilitazioni di AUTODIFESA COLLETTIVA E SOLIDALE, dai posti di lavoro e nei quartieri dove abitiamo e lavoriamo, per mantenere il carattere pubblico dei servizi che eroghiamo e l’unità di lavoratori e lavoratrici con i settori combattivi della cittadinanza/utenza. ORA E SEMPRE RESISTENZA ATTIVA

L’AUTORGANIZZAZIONE E’ UNA PRATICA, DIFFICILE MA CHE PAGA, proseguiamo A DIFFONDERE IL SEGNALE SANO…d praticarla in massa e in modo solidale e articolato.

Promuovono: punti infolavoro autorganizzati a Roma, Unione Sindacale Italiana Usi fondata nel 1912, Rappresentanze sindacali interne, per contatti e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

sito nazionale ufficiale www.usiait.it Associazione difesa utenti e consumatori USICONS e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Largo Giuseppe Veratti 25 00146 Roma

fotinpropfebbr2020largogveratti2500146roma

 

   

Richiesta applicazione Direttiva 1/2020

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Applicazione Direttiva 1/2020

della Presidenza del Consiglio dei Ministri

 

Care colleghe/i, ieri, 27/2/2020, non appena venuta a conoscenza della Direttiva 1/2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri in cui ci sono indicazioni per misure precauzionali per la P.A., ho immediatamente scritto in azienda per ottenere le medesime misure di tutela, in particolare:

- la possibilità di attivazione del lavoro flessibile per tutti quei settori ove sia possibile;

- l'interruzione degli appuntamenti formativi prediligendo, laddove possibile, sessioni telematiche;

- l'immediata attivazione delle misure igienico sanitarie (come, peraltro, richiesto con missive precedenti) previste nel decreto medesimo per tutti i colleghi a contatto con il pubblico (e, quindi, non solo per quelli dei PIT di Fiumicino e Ciampino, notizia di cui sono venuta a conoscenza successivamente).

Sono in attesa di riscontro da parte dell’Azienda. Sarà mia premura aggiornarvi.

Da sempre l’USI è in prima linea per la lotta relativa la salute e la sicurezza sul lavoro e non è certo mia intenzione alimentare panico immotivato. Ma visto che, quotidianamente, stiamo continuando ad erogare i servizi (pubblici) a contatto diretto con utenza di tutte le nazionalità e provenienze regionali, ho ritenuto opportuno sollecitare immediatamente l’Azienda.

Anche su salute e sicurezza, infatti, oltre ad altri punti di piattaforma altrettanto importanti, è confermato lo sciopero del 9 marzo 2020, con presidio già "autorizzato" dalle 9.30 a piazza del Campidoglio e riunione pubblica intercategoriale il 4 marzo dopo le 17 fino alle 20 a via delle acacie 88, di presentazione iniziativa del 9 dei seminari e incontri di formazione autogestita che si faranno a cura dei punti infolavoro autorganizzati.

Resto, ovviamente, a disposizione di tutti per eventuali chiarimenti.

Buon lavoro a tutte/i.

Serenetta Monti (RSU/USI Zètema)

http://www.serenettamonti.it
http://www.usiait.it

 

 

Nomina RLS

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

UNIONE SINDACALE ITALIANA fondata nel 1912

Confederazione sindacale nazionale e di federazioni locali intercategoriali

Segreteria prov. intercategoriale di Roma e Rsa Usi Soc. Coop Sociale “SERIANA2000”

ROMA Largo Veratti 25 00146 - TEL. 06/70451981 FAX 06/77201444 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

sito nazionale ufficiale www.usiait.it

Comunicato sindacale per avviso al personale e affissione nelle bacheche ex art. 25 L. 300/70

Roma, 20 febbraio 2020 via fax e per e mail pagina 1 totale

Al responsabile dell’ufficio del personale/Risorse Umane e Direzione tecnica della Soc. Coop. Sociale “Seriana 2000” e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. e Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. fax 0547 678390

Alla responsabile p.t. del Coordinamento di Roma Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

fax 06 30820375 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Dott.ssa Pacella

Alla responsabile appalti di Roma e c/o Pad. IX S.M. Pietà Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

p.c. Ai componenti Rsa Usi Tania Galota, Massimo Croce, Leonardo De Tomasso e mail

p.c. Alla c.a. di Antonio Amantini CGIL F.P. Roma Nord, Civitavecchia e Viterbo via e mail

Oggetto: comunicazione di DESIGNAZIONE secondo criteri di cui all’articolo 47 comma 4 del D. Lgs. 81/2008, sentiti i lavoratori e lavoratrici (assemblea 30 gennaio 2020 presso Padiglione V S.M. della Pietà) e come opzione esplicitata per procedura relativa a figura di rappresentante lavoratori per la sicurezza per appalto di Roma presso S.M. della Pietà, con dichiarazione nel verbale di incontro sottoscritto tra le parti in data 19 novembre 2018, per incarico e funzioni di RLS (Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza), nell’ambito della rappresentanza sindacale aziendale e interna, legalmente costituita e operante ex art 19 L. 300 1970, presso la soc. Coop sociale Seriana 2000, del lavoratore sig. LEONARDO DE TOMASSO, componente della RSA Usi, formalmente accreditato da Usi e in carica, con efficacia dalla data odierna, con relativa attribuzione delle prerogative di cui all’articolo 50 del D. Lgs. 81/2008 e ss.mm.ii., compreso obbligo di formazione a carico del datore di lavoro ex articolo 37 D. Lgs. 81 2008, con le tutele già in godimento per le funzioni e incarico di componente della Rsa Usi interna.

La Usi Unione Sindacale Italiana, legalmente costituita e operante con Rsa ai sensi dell’articolo 19 nuova formulazione L. 300 1970 presso la società cooperativa sociale “Seriana 2000”, con il presente atto formalizza e comunica, con efficacia a partire dalla data odierna, la DESIGNAZIONE secondo i criteri di cui all’articolo 47 comma 4 del D. Lgs. 81/2008, sentiti i lavoratori e le lavoratrici (assemblea 30 gennaio 2020 presso Padiglione V S.M. della Pietà) e come opzione esplicitata per procedura relativa a figura di rappresentante lavoratori per la sicurezza per appalto di Roma presso S.M. della Pietà, con dichiarazione nel verbale di incontro sottoscritto tra le parti in data 19 novembre 2018, per incarico e funzioni di RLS (Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza), nell’ambito della rappresentanza sindacale aziendale e interna, legalmente costituita e operante ex art 19 L. 300 1970, presso la soc. Coop sociale Seriana 2000, del lavoratore sig. LEONARDO DE TOMASSO, componente della RSA Usi (in servizio presso il pad. XII del S.M. della Pietà in Roma, a tempo indeterminato), formalmente accreditato da Usi e in carica, con efficacia dalla data odierna, con relativa attribuzione delle prerogative di cui all’articolo 50 del D. Lgs. 81/2008 e ss.mm.ii., compreso l’obbligo di formazione a carico del datore di lavoro ex articolo 37 D. Lgs. 81 2008, con le tutele già in godimento per le funzioni e incarico di componente della Rsa Usi interna.

Si ricorda che non è richiesta né prevista da disposizioni normative in materia, alcuna “autorizzazione” né preventiva né successiva da parte del datore di lavoro, in ordine al nominativo del lavoratore, all’interno della rappresentanza sindacale aziendale interna, ma l’obbligo datoriale di ottemperare alle disposizioni citate previste agli articoli 37, 47 comma 4 e 50 del D. lgs. 81 2008, a seguito della formale comunicazione, su impulso di lavoratori e lavoratrici e per la piena ed efficace tutela delle condizioni di salute e sicurezza sul-del lavoro e negli ambienti di lavoro, come indicato, previsto e disciplinato dalle leggi, in ossequio al principio costituzionale di cui all’articolo 39 comma 1, alla corretta e legittima iniziativa a tutela di lavoratori e lavoratrici, formalizzata con il presente atto e già preannunciata come opzione scelta, in sede di prima applicazione per la figura di Rls, tra quelle previste all’articolo 47 comma 4 del D. Lgs. 81 2008. Tanto si comunica, a tutti gli effetti sindacali, contrattuali e di applicazione di legge

Distinti saluti e buon lavoro.

Trasmette a nome e per conto della RSA interna accreditata presso appalti di Roma nella soc coop sociale Seriana 2000 (Tania Galota, Massimo Croce, Leonardo De Tomasso) e a tutela delle prerogative e diritti collettivi diffusi, di lavoratori/lavoratrici, Roberto Martelli – segr. prov. intercategoriale confederazione Usi

 

   

Pagina 9 di 44